Articoli con tag 'gianni_riotta'

Air de ballotage

Ha suscitato una certa tenerezza il modo in cui il Tg1 di Gianni Riotta ha affrontato le manifestazioni di protesta svoltesi con la significativa partecipazione di esponenti e sostenitori del governo di sinistra in occasione della visita di Bush a Roma allo stesso tempo celebrata dal governo di cui sopra. Fausto Carioti riflette qui sull’eroica obiettività della testata. [ Technorati Tags: , , , ]

Giornalismi di frontiera/ 2

E’ in arrivo una nuova grande, entusiasmante testimonianza di approfondimento giornalistico sui mali del paese: la puntata di Speciale Tg1 di stasera dedicata da Gianni Riotta all’unica vera, angosciosa questione che affligga l’Italia di oggi.
La maleducazione
.

In chiusura, un esperto di galateo proporrà il decalogo della buona educazione.

[ Giornalismi di frontiera: le grandi interviste di Tv7 ]

Maria Luisa comincia presto, finisce presto

Forse non è nemmeno del tutto colpa sua, visto che anni fa non esitò a cedere la linea in diretta a una surreale quanto memorabile "sala regìa" in Vaticano per un Bruno Vespa sbigottito ma forse non troppo stupito. Ma quando si ha a che fare con l’informazione pubblica le parole vanno soppesate con cura, e certe cose dovrebbero saperle persino al Tg1 di questa Rai sempre più ignorante e rossa, ma già incapace di arrossire.

La chiamano "la cura Riotta", nella speranza che davvero basti un direttore con la messa in piega e un look and feel da fratello minore infelice del Veltroni più kennediano che si possa immaginare, per ammantare di credibilità una testata abbondantemente svenduta in fretta e furia alla logica dello spoilsystem. Come del resto le massime istituzioni civili e politiche di questo paese già tempestivamente saccheggiate dalla piovra del "progressismo" di stato, l’indomani di una vittoria elettorale grottesca quanto i suoi protagonisti. Senza più ritegno. Tanto meno quando l’amazzone della notizia, giovedì sera, è salita in cattedra (a proposito: era meglio che rimanesse seduta) e ci ha presi, per così dire, per mano nel suo delirio giustizial-postfemminista degno della peggior imitazione di Sofia Loren ne La ciociara. Continua a leggere ‘Maria Luisa comincia presto, finisce presto’