Ditelo al Direttore

Molti fautori dell’impunibilità di qualsiasi diffamazione del prossimo a mezzo rete, e segnatamente tramite blog personali o collettivi, coltivano la convinzione di aver trovato una formidabile pezza d’appoggio alla propria causa in un contributo di Elvira Berlingieri al tentativo di delegittimazione dell’inclusione dei «siti informatici» tra i mezzi su cui ricade l’obbligo di rettifica entro 48 ore introdotto dal recente disegno di legge sulle intercettazioni.

Chi è responsabile dei contenuti?

Risposta: chi li scrive, ovvero l’autore del post in cui i contenuti diffamatori sono inseriti. Una conclusione al di là di ogni umana possibilità di immaginazione, ma non è impossibile arrivarci neanche per i più volenterosi.

Come lo si contatta?

Mediante posta elettronica certificata. La stragrande maggioranza dei siti amatoriali personali riporta una apposita casella o pagina in cui campeggia l’indirizzo email del titoIare, cui orientare lo sguardo con fiducia per compiere un atto dalla complessità tecnica sfibrante, ma praticabile. I  provider dei servizi di hosting offrono la certificazione e-mail da tempo e a prezzi più che concorrenziali. L’obiezione dell’autrice della brillante disamina in tecno-giuridichese è che il messaggio potrebbe inopinatamente finire nella cartella del filtro antispam del destinatario o essere inviato da un buontempone (sic). E soprattutto:

Che senso ha rettificare su un mezzo che consente la modifica e l’emendamento dei testi?

Quello di trovare una facilitazione tecnica nello svolgimento delle proprie azioni, giacché sarebbe un peccato non approfittare della pratica funzione di editing dei testi accessibile da ogni piattaforma di blogging a condizione di essersi autenticati. Molto meno incoraggiante la situazione di chi dovesse apportare una rettifica modificando del testo inciso su lastre in cemento armato. Forse ancora più frustrante il tentativo di correggere un pezzo del proprio blog senza aver effettuato il log-in. [ Technorati Tags: , , , , , ]

Diritti

Questo blog e' pubblicato con una Licenza Creative Commons.
Alcuni diritti riservati.

WordPress database error: [Table 'Sql103193_1.wp_comments' doesn't exist]
SELECT * FROM wp_comments WHERE comment_post_ID = '738' AND comment_approved = '1' ORDER BY comment_date

1 commento a “Ditelo al Direttore”


Scrivi un commento

WordPress database error: [Table 'Sql103193_1.wp_comments' doesn't exist]
DESC wp_comments

WordPress database error: [Table 'Sql103193_1.wp_comments' doesn't exist]
ALTER TABLE wp_comments ADD COLUMN comment_subscribe enum('Y','N') NOT NULL default 'N'




Foto "recenti"

www.flickr.com
Questo è un badge Flickr che mostra le foto pubbliche di Slowfinger. Crea il tuo badge qui.

Pietatis causa

LinkLift

Proudly with

2000 blogger italiani
slow.quid

Technorati stuff

Add to Technorati Favorites!

Diritti

Creative Commons License

Contenuti ridistribuibili con
Licenza Creative Commons 2.5.