Articoli del Aprile 2007

Di Archimede, palinsesti ed autenticità

E’ di ieri la notizia che le analisi condotte su un libro di preghiere del XIII secolo a partire dalle osservazioni di tecnici e studiosi del Walters Arts Museum di Baltimora, USA, avrebbero permesso di riportare alla luce il testo di uno dei primi commenti conosciuti alla Logica di Aristotele, vero e proprio pilastro di tutto il pensiero filosofico del mondo occidentale. Il testo del commento sarebbe depositato come strato più antico di un famoso manoscritto noto come Palinsesto di Archimede. Le annotazioni giacevano infatti al di sotto di altre due opere già rilevate in epoca moderna: un testo del filosofo e matematico siracusano vissuto nel III secolo a.C., scoperto nel 1906, e l’unica opera scritta lasciata da Iperide, politico ateniese vissuto nel IV secolo a.C., scoperta sotto la coltre di inchiostri più recenti soltanto nel 2002. Il commento è stato individuato in questi giorni grazie a sofisticate tecniche di imaging multispettrale che utilizzano immagini fotografiche realizzate secondo diversi valori di lunghezza d’onda, e rappresenta secondo gli studiosi della Stanford University uno dei primi interventi, databile al II-III secolo d.C. e attribuibile ad Alessandro di Afrodisia, nel dibattito scaturito dalla teoria della classificazione logica prevista da Aristotele in base alle categorie descritte in una delle sue opere più importanti.
Ma che cosa si nasconde dietro tutto questo?
Continua a leggere ‘Di Archimede, palinsesti ed autenticità’

Il badge del mujaheddin

Loro, invece, due cittadini londinesi e uno del Kent, nordafricani di cui uno munito di regolare permesso di soggiorno in Gran Bretagna, si divertivano a montare materiale filmato per metterlo a disposizione degli aspiranti "martiri" intenzionati a colpire obiettivi non musulmani, mediante una rete in continua espansione di siti web appositamente allestiti per la propaganda della Jihad. Nei video non mancava niente: scene di decapitazione, istruzioni per la preparazione di ordigni esplosivi e manuali del perfetto terrorista, tradotti per l’occorrenza anche in inglese. Il gruppo era in contatto con un cittadino svedese di etnia slava e residente in Bosnia, arrestato per il possesso di materiale esplosivo assortito e altri video tecnico-propagandistici per la formazione delle nuove leve terroristiche. I 4 svolgevano conversazioni on line criptate. Tema recente: la preparazione di un simpatico badge del mujaheddin commissionato da Al Qaeda per prepararsi al 6° anniversario dell’11 settembre. Festeggiando insieme.
[ Technorati Tags: , , , , , , , ]

Lo stato dell’antiterrorismo oggi in Gran Bretagna secondo il NYT

In una cupa valutazione ad ampio spettro della minaccia fronteggiata dal suo stato, il responsabile della massima struttura antiterrorismo della Gran Bretagna Peter Clarke ha dichiarato che Al Qaeda è sopravvisuta ad un "prolungato assalto multinazionale" e che i suoi sostenitori hanno stabilito "una tendenza inesorabile verso la pianificazione di attacchi più ambiziosi e distruttivi". "L’unica conclusione sensata che se ne possa trarre è che subiremo un nuovo attacco", ha aggiunto Clarke martedì sera, specificando che circa 100 sospetti terroristi sono in attesa di processo in Gran Bretagna — in aggiunta a numerosi processi attualmente in corso — i cui casi confermerebbero un trend emerso fin dal 2004 che vede giovani musulmani britannici partire per il Pakistan per addestrarsi e ricevere istruzioni prima di tornare indietro e organizzare attacchi terroristici.

La conferenza di Clarke presso la sede del Policy Exchange, un gruppo privato di ricerca politica, è stata significativa sia per i contenuti che per il momento in cui è giunta, offrendo una rara veduta d’insieme dello sviluppo delle minacce terroristiche e delle contromisure segrete di intelligence maturati dall’11 settembre 2001 fino ad oggi. Si è inoltre svolta mentre sta per essere pronunciata la sentenza relativa ad un processo per terrorismo che ancora una volta focalizzerà l’attenzione nazionale sulle complessità insite nel dover fronteggiare ciò che Clarke ha definito "reti interne ad altre reti, connessioni interne ad altre connessioni e collegamenti tra individui che travalicano i confini locali, nazionali e internazionali". Usando un linguaggio insolitamente acceso, Clarke ha inoltre preso posizione contro individui non meglio identificati — presumibilmente ufficiali governativi — che lascerebbero trapelare "elementi di intelligence operativa altamente sensibili, spesso già classificati". Citando come esempio le azioni di polizia avvenute a Birmingham nello scorso febbraio, in occasione delle quali cronisti di Londra erano a conoscenza dei dettagli di un presunto piano per decapitare un militare britannico di religione musulmana quasi prima che i detenuti fossero arrivati nelle stazioni di polizia presso le quali li si stava conducendo per gli interrogatori".
Continua a leggere ‘Lo stato dell’antiterrorismo oggi in Gran Bretagna secondo il NYT’

Giusto per ribadire il concetto

Tronchetti rimprovera

L’ex presidente di Telecom Italia lamenta le troppe intromissioni esterne subite dal gruppo nel suo "percorso di allargamento". [ Technorati Tags: , ]

Origini dell’universo

Abbiamo pagato all’India 11 milioni di dollari per il lancio di un satellite incaricato di raccogliere informazioni sulle origini dell’universo. [ Technorati Tags: , , ]

Altro che Telecom Italia

Si era allenata riuscendo ad inviare 8.000 SMS al mese ai propri amici, per una media di un messaggio spedito ogni secondo e mezzo. Così la tredicenne Morgan Pozgar si è aggiudicata la vittoria nel campionato americano di velocità nell’invio di messaggi SMS, che si è svolto a New York con un totale di 250 sfidanti. Dopo aver sconfitto un ingegnere ventitreenne della Pennsylvania nell’incontro valevole per il titolo della East Coast, Morgan ha superato anche la defender del titolo occidentale, tradita da un errore di scrittura costatole il premio finale di 15.000 dollari. Commesso digitando il testo della canzone Supercalifragilistichespiralidoso, cantata da Julie Andrews nei panni della bambinaia Mary Poppins nell’omonimo film del 1964.
[ Technorati Tags: , , ]

15

Pane, web e fantasia


[ Technorati Tags: , ]

Parentele

La morte di sei pecore alla fine di marzo nei pressi di Thun, nell’Oberland bernese, è opera di un lupo.
Lo confermano le analisi del DNA di alcuni peli ritrovati sul posto. [ Swissinfo.org ]

Il biglietto da visita

Il New York Times osserva come il nome del gruppo palestinese Tawhid and Jihad Brigades (Brigate per l’unità e la Terrasanta), che ha rivendicato da poche ore un’uccisione del reporter BBC Alan Johnston non confermata dalla stessa BBC, coincida con quello della prima milizia irachena cui Abu Musab al-Zarqawi aveva aderito prima di cambiarne il nome in Al Qaeda in Mesopotamia. Il gruppo ha affermato di essere in possesso di un video-documento dell’ucisione senza però fornire alcuna prova. Alan Johnston, 44 anni, è stato rapito il 12 marzo da un gruppo di uomini armati mentre era alla guida della propria auto poco dopo il suo arrivo a Gaza, dopo aver attraversato il posto di controllo di Erez di ritorno da Israele. Prima di essere prelevato, avrebbe fatto in tempo a lasciar cadere sulla strada un suo biglietto da visita, unica prova certa dei suoi ultimi spostamenti. Durante il fine-settimana, una libreria cristiana e un internet café di Gaza sono stati danneggiati da esplosioni probabilmente provocate da militanti islamici.
[ Technorati Tags: , , , ]

Ipse dixit

He plays better blues than most of us and may be the best living rock ‘n roll guitarist there is.

B.B. King, Reader’s Digest, ottobre 2006
[ Technorati Tags: , , ]

Un botto grande Corzine

Partendo dallo spunto del grave incidente capitato al governatore del New Jersey John Corzine e nel caso ce ne fosse bisogno, Boingboing fornisce un ripasso di fisica con un paio di ragioni valide per allacciare sempre le cinture di sicurezza. Ovvie, ma degne anche queste di ripasso. In uno scontro o incidente d’auto, ci sono 3-4 sub-collisioni che avvengono in sequenza. Prima il veicolo colpisce un oggetto. Il veicolo decelera improvvisamente, ma gli oggetti non trattenuti al suo interno continuano a muoversi alla stessa velocità nella stessa direzione. Quindi i corpi non trattenuti colpiscono l’interno dell’auto e iniziano a rallentare, producendo il secondo impatto. Gli organi interni di quel corpo continuano a muoversi alla stessa velocità finché colpiscono la parete interna del torace - o vengono affettati dai legamenti che li sostengono, il che può produrre tranciamenti del fegato o dell’aorta. Il quarto impatto avviene quando gli oggetti improvvidamente appoggiati sulla cappelliera (si chiama così) colpiscono le nuche degli occupanti.
[ Technorati Tags: , , , , ]