I dolcetti di Saddam

Durante un’udienza del processo a Saddam Hussein attualmente in corso a Baghdad, un predicatore musulmano ha recentemente testimoniato ricordando l’attacco chimico aereo sferrato ai danni della popolazione curda irachena del proprio villaggio, nell’ambito della campagnia di "pulizia etnica" che portò tra il 1987 e l’88 allo sterminio di oltre 100.000 curdi, nota come "operazione Anfal". I gas erano annunciati da un intenso odore di mele marce, e alla fine dell’attacco aereo i soccorritori contarono i cadaveri di molti bambini con i tipici dolcetti della tradizione locale, simili a lecca-lecca, ancora in mano. Erano stati fatti distribuire loro dallo stesso Saddam per festeggiare la ricorrenza dell’Eid, che celebra la fine del Ramadan.

Diritti

Questo blog e' pubblicato con una Licenza Creative Commons.
Alcuni diritti riservati.

WordPress database error: [Table 'Sql103193_1.wp_comments' doesn't exist]
SELECT * FROM wp_comments WHERE comment_post_ID = '293' AND comment_approved = '1' ORDER BY comment_date

0 commenti a “I dolcetti di Saddam”


  1. Nessun commento

Scrivi un commento

WordPress database error: [Table 'Sql103193_1.wp_comments' doesn't exist]
DESC wp_comments

WordPress database error: [Table 'Sql103193_1.wp_comments' doesn't exist]
ALTER TABLE wp_comments ADD COLUMN comment_subscribe enum('Y','N') NOT NULL default 'N'




Foto "recenti"

www.flickr.com
Questo è un badge Flickr che mostra le foto pubbliche di Slowfinger. Crea il tuo badge qui.

Pietatis causa

LinkLift

Proudly with

2000 blogger italiani
slow.quid

Technorati stuff

Add to Technorati Favorites!

Diritti

Creative Commons License

Contenuti ridistribuibili con
Licenza Creative Commons 2.5.