E intanto la magistratura sta a guardare

Con la benedizione del ministro degli Interni Amato e del Presidente della Camera, che ospita e rappresenta nel suo partito personaggi indifendibili, nel nostro paese si passano sotto silenzio fatti a dir poco raccapriccianti. Ovviamente ignorati dall’altra metà della blogosfera. Segnalato da Cantor, ecco un inquietante risvolto minatorio del rapporto tra frange estremiste e moderate dell’Islam in Italia, fin troppo legato all’atteggiamento degenere dell’esecutivo in materia di Consulta. Per chi si occupa professionalmente di informazione resta il suggerimento di occuparsi di argomenti seri anziché gingillarsi con gli "editoriali". Per chiunque altro, di dimostrare con i fatti da che parte sta (eventualmente la stessa dei suddetti musulmani moderati, ammesso che esistano).

Diritti

Questo blog e' pubblicato con una Licenza Creative Commons.
Alcuni diritti riservati.

WordPress database error: [Table 'Sql103193_1.wp_comments' doesn't exist]
SELECT * FROM wp_comments WHERE comment_post_ID = '266' AND comment_approved = '1' ORDER BY comment_date

0 commenti a “E intanto la magistratura sta a guardare”


  1. Nessun commento

Scrivi un commento

WordPress database error: [Table 'Sql103193_1.wp_comments' doesn't exist]
DESC wp_comments

WordPress database error: [Table 'Sql103193_1.wp_comments' doesn't exist]
ALTER TABLE wp_comments ADD COLUMN comment_subscribe enum('Y','N') NOT NULL default 'N'




Foto "recenti"

www.flickr.com
Questo è un badge Flickr che mostra le foto pubbliche di Slowfinger. Crea il tuo badge qui.

Pietatis causa

LinkLift

Proudly with

2000 blogger italiani
slow.quid

Technorati stuff

Add to Technorati Favorites!

Diritti

Creative Commons License

Contenuti ridistribuibili con
Licenza Creative Commons 2.5.